In attesa che la stagione teatrale 2017/18 oprenda ufficialmente il via, abbiamo il piacere di comunicarvi una interessante anteprima di stagione.
Sabato 11 novembre 2017 alle ore 21 avremo il piacere di ospitare MIMI - da sud a sud sulle note di Domenico Modugno, uno spettacolo di Mario Incudine per la regia di Moni Ovadia e Giuseppe Cutino.
Si tratta di una "prima della prima", la compagnia sarà in residenza creativa a Vittoria dal 2 all'11 novembre, giorni in cui lo spettacolo sarà allestito, provato e messo a punto per poi essere portato in scena giorno 11 in anteprima a Vittoria e successivamente in tournèe per l'Italia.

Un viaggio. Da Sud a Sud. Sulle note delle canzoni di Domenico Modugno, quelle legate alla Sicilia, a una terra che lui ha adottato perché, come gli disse Frank Sinatra “Fingiti siciliano! La Sicilia la conoscono tutti, tutti sanno dov’è e poi il dialetto è molto simile al tuo, al pugliese. Fingiti siciliano e conquisterai il mondo!”_ Un viaggio quotidiano verso una terra straniera chiamata palcoscenico, una terra da dovere raggiungere e conquistare. Le aspirazioni di un uomo del Sud chiamato Mimì ma che potrebbe avere mille nomi diversi, una storia fatta da mille storie, che si incrocia con quella del suo interprete scorrendo su linee parallele che, sovvertendo ogni regola, si incontrano in uno spettacolo in cui Mario Incudine e Domenico Modugno ci raccontano un mondo che cambia, che lotta, che sogna, che sfida convenzioni e stereotipi.
Mimì siamo noi. Ogni giorno che passa. Noi di Ieri. Noi di Oggi. Noi di Domani. Noi che desideriamo Volare ma che non sempre sappiamo di avere le ali per poterlo fare.

Info e prevendita: da lunerdì a venerdì ore 17-20 tel 0932.1881159
botteghino: sabato 11 novembre dalle ore 18 al Teatro Comunale Vittoria Colonna
biglietti: €12-10-8 in base al settore

Mimì
Da sud a sud con Domenico Modugno

Uno spettacolo di e con MARIO INCUDINE
Regia di MONI OVADIA e GIUSEPPE CUTINO
Con Mario Incudine
e
ANTONIO VASTA (pianoforte, fisarmonica e organetto)
ANTONIO PUTZU (fiati)
MANFREDI TUMMINELLO (chitarre e bouzouki)
PINO RICOSTA (contrabbasso)
EMANUELE RINELLA (batteria)
Testi SABRINA PETYX
Suono FERDINANDO DI MARCO
Disegno Luci GIUSEPPE CUTINO
Scenografia digitale DARIO DENSO ANDRIOLO
Costumi DANIELA CERNIGLIARO
Arrangiamenti musicali MARIO INCUDINE e ANTONIO VASTA 

__________________________________________________________________

Ripartono i laboratori teatrali!
Si comincia lunedì 9 ottobre al Teatro Comunale di Vittoria con i corsi 6-9 anni e 10 -13 anni entrambi a cura di Fabio Guastella e Pinuccia Vivera (info: 347.7756791).
Lunedì 13 novembre partirà anche il corso per ragazzi dai 14 ai 20 anni a cura di Orazio Condorelli (info: 3476408005).

Primi due incontri di prova.
Fare teatro è un'esperienza bellissima!
 

Laboratorio per ragazzi 14-20 anni
a cura di Orazio Condorelli 
periodo: novembre 2017/maggio 2018
appuntamento: lunedì dalle 19 alle 20.30
costo: €35,00 mensili + €15,00 iscrizione (include assicurazione)

Laboratorio vuol dire ricerca. Il laboratorio è uno spazio di sperimentazione, per un teatro inteso non in senso accademico, ma come centro di studio e creazione. 
La direzione di questa ricerca è la scoperta: l'attore è colui che scopre se stesso ed esprimendosi condivide con gli altri i risultati di tale rivelazione.

 

TEATROGIOCO
laboratorio per bambini dai 7 ai 9 anni e preadolescenti dai 10 ai 13 anni
a cura di Pinuccia Vivera e Fabio Guastella
periodo: ottobre 2017/maggio2018
appuntamento: lunedì dalle 16.15 alle 17.30 (6-9 anni) dalle 17.45 alle 19.00 (10-13 anni) 
costo: €30,00 mensili + €15,00 iscrizione (include assicurazione)
luogo: Ridotto del Teatro Comunale

L'attività teatrale può essere un'esperienza educativa fondamentale per il percorso formativo di un bambino. "Fare teatro" vuol dire esaltare piccole ma preziose competenze che possono essere allenate e a volte anche scoperte durante le ore di laboratorio. I bambini si mettono in gioco in prima persona, vincono le proprie paure, acquisiscono auto-controllo e scoprono le potenzialità del proprio corpo e dei propri sentimenti. Imparano inoltre ad ascoltare e a saper guardare se stessi e il mondo.

NEWS