Shuma di e con Peppe Macauda
tratto dal testo Shuma Tragliabissi di Dario Muratore
illustrazioni Bruna Fornaro
disegno luci Simone Fini
produzione Santa Briganti
con il sostegno di CSD Casa Evangelica Valdese - Vittoria
con il patrocinio di Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR)

Note di regia
Shuma è una favola ambientata in fondo al mare.
Lo spettacolo prende spunto da un fatto di cronaca: un ragazzino del Mali recuperato in mare dopo il naufragio del 18 Aprile 2015 è stato trovato con una pagella cucita all’interno della propria giacca.
Allo stesso modo, in Shuma, un bambino cade in mare e tra le bolle invoca aiuto come fosse una preghiera.
In compagnia di un cavalluccio marino intraprende il lungo percorso verso il SopraSopra, allegoria delle tratte dei migranti.
Tra mille peripezie ed incontri leggendari il bambino affronterà  anche un viaggio interiore che farà sorgere in lui un dubbio: andare o restare?



Stampa
-Maurizio Sesto Giordano | marzo 2022 "Una favola delicata, poetica e di grande umanità"
-Paolo Randazzo | marzo  2022  "Shuma, il bambino annegato che ci salva"
-Giulio Baffi | settembre 2022 "Sussulti del cuore e dell' intelligenza" 




NEWS